Marina di Massa, intervenire con legge su difesa civile

Marina di Massa

La tragedia avvenuta ieri a Marina di Massa lascia sgomenti e attoniti e testimonia una volta di pi? la necessit? di rilanciare una proposta di legge sulla difesa delle persone tesa ad avviare nel Paese una politica di tutela della della popolazione e del territorio, anche tramite il coinvolgimento della Protezione Civile.

Siamo fermamente convinti che si debba passare rapidamente dall’emergenza climatica all’azione climatica. Innanzitutto bisogna creare un fondo per le amministrazioni comunali dedicato alle perizie di stabilit? delle alberature, in maniera che si possa procedere con le verifiche nei luoghi pubblici.

Inoltre, in caso di allerta meteo, dovrebbe essere la norma che, su tutte le zone alberate di pubblico utilizzo, le amministrazioni comunali possano intervenire con apposite ordinanze di chiusura e interdizione al passaggio. E questo va inserito con urgenza nei piani comunali di protezione civile. L’emergenza climatica va affrontata anche attraverso la mitigazione e il contenimento dei suoi effetti.

Matteo Badiali, Elena Grandi, Francesco Alemanni