GIURÌ

La tutela dei diritti inerenti allo status di iscritto ai Verdi e tutte le controversie ad oggetto l’applicazione o la violazione delle norme statutarie o regolamentari sono devolute al Giurì nazionale che, attenendosi a dette norme, decide come arbitro irrituale.
Il Giurì è composto da 5 giuristi, scelti tra avvocati con almeno 5 anni di anzianità, magistrati, docenti universitari ed è eletto dal Consiglio Federale nazionale.


L’attuale Giurì nazionale è composto da:

Avv. Valentina Stefutti (Presidente)
Avv. Francesca Francione
Avv. Valerio Impellizzeri
Avv. Pietro Marzano
Avv. Piergiorgio Sposato

Come contattare il Giurì nazionale
I recapiti del Giurì nazionale sono i seguenti:
– indirizzo: Via Valenziani 5 – 00187 Roma
– tel.06 89573305


Le norme statutarie

Articolo 25 dello Statuto – (Clausola compromissoria. Giurì)

  1. La tutela dei diritti inerenti allo status di persona iscritta a Europa Verde-Verdi e tutte le controversie ad oggetto l’applicazione o la violazione delle norme statutarie o regolamentari, del codice etico, sono devolute al Giurì Nazionale che, attenendosi a dette norme, decide come arbitro irrituale, secondo la procedura decisa dal Consiglio Federale nazionale a maggioranza dei votanti.
  2. Il Giurì è composto da 5 giuristi, scelti tra avvocati con almeno 5 anni di anzianità, magistrati, docenti universitari.
  3. È eletto su proposta della Direzione nazionale contenente l’indicazione del/la suo/a Presidente, dal Consiglio Federale nazionale a maggioranza dei 2/3 delle persone votanti. Nel caso in cui non si raggiungano i 2/3 per tre votazioni consecutive, si procede all’elezione del Giurì a maggioranza delle persone votanti
  4. Il Giurì rimane in carica 3 anni e comunque esercita le proprie funzioni sino alle elezioni dei nuovi membri.
  5. In caso di dimissioni o impedimento di un membro, sino alla sua sostituzione da effettuarsi al primo Consiglio Federale nazionale utile, secondo le norme di cui al terzo comma, le decisioni del Giurì vengono adottate dai restanti membri ed il voto del/la Presidente, in caso di parità dei voti, determina la maggioranza. Nel caso in cui si verifichino le dimissioni della maggioranza dei membri si dovrà provvedere a nuova elezione.
  6. Non possono essere eletti/e persone che hanno ricoperto nell’ultimo anno incarichi interni a Europa Verde-Verdi o cariche, anche elettive, su designazione di Europa Verde-Verdi.