25 Aprile: Grave assenza del ministro dell’Interno

25aprile-manistestazione-ANPI

Festeggiare il 25 aprile non ? retorica, ma difesa della Costituzione e delle Istituzioni democratiche della nostra Repubblica, figlia della Resistenza.

In mezzo a un rifiorire di piccoli fascismi, noi vogliamo tenere la mente lucida e continuare a ricordare, affinch? quanto accaduto nel secolo scorso non debba ripetersi mai pi?. Per la stessa ragione, vogliamo tenere vivo il sogno europeo nato tra i confinati di Ventotene e lo facciamo aggiungendo alle questioni da affrontare in Europa quella, dirimente, del cambiamento climatico e della difesa dell’ambiente.

Chi dice che il 25 aprile ? divisivo mente sapendo di mentire: il 25 aprile ? e sar? sempre la festa di tutti contro i nazi-fascisti di ogni epoca. Noi lo festeggiamo nei cortei dell’ ANPI di Roma e Milano.

Fa riflettere piuttosto l’assenza del ministro degli Interni, sottolineata anche dai media internazionali. Ecco perch? la prossima scadenza del 26 maggio ? ancora pi? importante: dobbiamo sconfiggere i sovranisti e i nostalgici di regimi che rappresentano gli anni pi? bui della nostra Europa.

Elena Grandi e Beatrice Brignone