Stop alle speculazioni. Il vaccino sia libero e per tutti

vaccino

In questo momento di pandemia globale e, di conseguenza, di gravissima crisi sanitaria, la speculazione che le multinazionali farmaceutiche stanno facendo sul vaccino è inaccettabile e vergognosa.

Per questo è assolutamente necessario che l’Italia cambi la sua posizione e si unisca alla richiesta degli altri Paesi di sospendere i brevetti e richiedere l’applicazione dell’accordo sulla proprietà intellettuale dei farmaci.

L’unica via per combattere efficacemente il virus passa per un vaccino libero per tutti. Il Governo italiano, insieme all’UE, assuma un ruolo di guida nella cooperazione globale rafforzata fermando immediatamente questa speculazione.

Angelo Bonelli e Filiberto Zaratti