L’Europa adotti le misure italiane, si chiudano le attivit? non essenziali

Europa

Siamo a casa con le nostre famiglie e invitiamo tutti a fare lo stesso, rispettando le direttive del Governo. Al Presidente Conte, chiediamo, per?, di mettere in atto in particolare per la Lombardia, misure pi? incisive, seguendo l’esempio di Codogno e della Cina: si chiudano subito tutte le attivit? non essenziali per sconfiggere il Coronavirus in breve tempo e definitivamente.

La cancelliera Merkel, in conferenza stampa, ha appena dichiarato che di questo passo il 60-70% della popolazione rischia il contagio, per questo ? necessario che anche tutta l’Europa adotti le misure italiane. Tutta l’Europa deve diventare zona rossa.

Questa vicenda sia d’insegnamento a tutti: ? necessario, doveroso e urgente rivedere le politiche sulla sanit? affinch? nessuno debba pi? pagare a caro prezzo i tagli che sono stati perpetrati negli anni passati.

Nell’esprimere i nostri pi? sentiti ringraziamenti al personale medico e sanitario per il prezioso lavoro che sta portando avanti in un momento cos? difficile per il Paese, siamo dell’idea che la sanit? debba tornare subito a essere considerata una colonna portante dello Stato: pubblica, gratuita e universale.

Elena Grandi e Angelo Bonelli