Obiettivo 5: Raggiungere la parit? di genere

L’ugualianza di genere tra i 17 obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile

Mentre il mondo ha fatto progressi nella parit? di genere e nell?emancipazione delle donne attraverso gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (tra cui la parit? di accesso all?istruzione primaria per ragazzi e ragazze), donne e ragazze continuano a subire discriminazioni e violenze in ogni parte del mondo.
La parit? di genere non ? solo un diritto umano fondamentale, ma la condizione necessaria per un mondo prospero, sostenibile e in pace.
Garantire alle donne e alle ragazze parit? di accesso all?istruzione, alle cure mediche, a un lavoro dignitoso, cos? come la rappresentanza nei processi decisionali, politici ed economici, promuover? economie sostenibili, di cui potranno beneficiare le societ? e l?umanit? intera.

Fatti e cifre

  • Circa i due terzi dei Paesi in regioni in via di sviluppo hanno raggiunto la parit? di genere nell?istruzione primaria
  • Nel 1990, in Asia meridionale, solo 74 bambine erano iscritte alla scuola primaria per 100 bambini. Nel 2012, i tassi d?iscrizione erano gli stessi per le ragazze e per i ragazzi
  • Nell?Africa subsahariana, in Oceania e in Asia occidentale, le ragazze ancora incontrano ostacoli nell?accesso alla scuola primaria e secondaria
  • In Nordafrica, le donne? detengono meno di un quinto dei posti di lavoro retribuiti in settori non agricoli. La proporzione di donne che occupano posti di lavoro retribuiti al di fuori del settore primario ? aumentato dal 35 % del 1990 al 41% del 2015
  • In 46 paesi, le donne detengono oltre il 30% di seggi nei parlamenti nazionali in almeno una Camera.

 

Traguardi

5.1 ?? ?Porre fine, ovunque, a ogni forma di discriminazione nei confronti di donne e ragazze

5.2 ?? ?Eliminare ogni forma di violenza nei confronti di donne e bambine, sia nella sfera privata che in quella pubblica, compreso il traffico di donne e lo sfruttamento sessuale e di ogni altro tipo

5.3 ?? ?Eliminare ogni pratica abusiva come il matrimonio combinato, il fenomeno delle spose bambine e le mutilazioni genitali femminili

5.4 ?? ?Riconoscere e valorizzare la cura e il lavoro domestico non retribuito, fornendo un servizio pubblico, infrastrutture e politiche di protezione sociale e la promozione di responsabilit? condivise all’interno delle famiglie, conformemente agli standard nazionali

5.5 ?? ?Garantire piena ed effettiva partecipazione femminile e pari opportunit? di leadership ad ogni livello decisionale in ambito politico, economico e della vita pubblica

5.6 ?? ?Garantire accesso universale alla salute sessuale e riproduttiva e ai diritti in ambito riproduttivo, come concordato nel Programma d’Azione della Conferenza internazionale su popolazione e sviluppo e dalla Piattaforma d’Azione di Pechino e dai documenti prodotti nelle successive conferenze

5.a ?? ?Avviare riforme per dare alle donne uguali diritti di accesso alle risorse economiche cos? come alla titolarit? e al controllo della terra e altre forme di propriet?, ai servizi finanziari, eredit? e risorse naturali, in conformit? con le leggi nazionali

5.b ?? ?Rafforzare l’utilizzo di tecnologie abilitanti, in particolare le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, per promuovere l’emancipazione della donna

5.c ?? ?Adottare e intensificare una politica sana ed una legislazione applicabile per la promozione della parit? di genere e l’emancipazione di tutte le donne e bambine, a tutti i livelli

Commenti chiusi