8 Marzo: oggi più che mai lotta al patriarcato

8 marzo

“In questa particolare Giornata internazionale della donna, sul tramontare di una crisi sanitaria e nel mezzo di un conflitto armato che ha riportato prepotentemente la Storia al centro dei nostri pensieri di europee ed europei, noi donne ecofemministe e Verdi vogliamo riaffermare le ragioni delle donne nella cura della vita in tutte le sue forme, condannare la guerra e contrastare ogni espressione di dominio e violenza di origine patriarcale. Oggi più che mai è necessario ricordare che ogni atto femminista riguarda la costruzione della pace e della sicurezza per tutte e tutti: sicurezza dai dittatori e dalle loro armi, sicurezza alimentare, sicurezza ambientale e sicurezza sociale”. Lo dichiarano Luana Zanella e Fiorella Zabatta, rispettivamente coordinatrice della Direzione Nazionale e co-Presidente del Consiglio Federale Nazionale di Europa Verde. “Negli ultimi anni – affermano- le donne sono state impegnate come non mai su innumerevoli fronti e nei settori determinanti della cura e dell’assistenza: quella che anche il nostro Pianeta necessita affinché si compia la transizione ecologica che in molti oggi auspichiamo, che ci poterebbe fuori dalla dipendenza dalle fonti fossili di origine russa e non solo. Riteniamo quindi di fondamentale importanza, – hanno concluso Zanella e Zabatta, – che l’Italia e l’Europa compiano quel passo di qualità che le porti a valorizzare l’intelligenza, le competenze e la partecipazione delle donne, cambiando radicalmente prospettiva in un’ottica di trasformazione ecologica e sociale”.