Caro Bollette: abbiamo presentato un esposto in Procura sulla speculazione del prezzo del gas – Dossier

caro bollette

Abbiamo presentato oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Roma affinché indaghi sul caro bollette. Bisogna assolutamente chiarire un aspetto: le aziende energetiche italiane hanno acquistato il gas della Russia ad un prezzo fissato sulla base di contratti pluriennali. Oggi si vende il gas a un prezzo 5-10 volte maggiore del prezzo d’acquisto. Per quale motivo non si è calmierato il prezzo e per quale ragione non sono stati tassati gli extraprofitti che queste aziende energetiche hanno realizzato che per il solo 2021 sono pari a 4 miliardi di euro?

Calcoli abbastanza precisi indicano in 4 miliardi di euro solo gli extraprofitti dell’industria petrolifera nel solo 2021, destinati a superare i 10 mld nel 2022.

Per capire da che parte è schierato il Governo, basta guardare alle scelte compiute dal Ministro Cingolani per sostenere le aziende e i cittadini alle prese col caro bollette: si è scelto di tassare le energie rinnovabili, che danno un contributo enorme alla qualità della vita e al cambiamento climatico è che riducono il prezzo dell’elettricità , anziché gli extraprofitti delle lobby del petrolio. Non ci sono dubbi, il Governo non sta con la transizione ecologica, non sta dalla parte dei cittadini, né da quella delle piccole e medie imprese italiane.

Angelo Bonelli e Eleonora Evi

LEGGI IL DOSSIER