Elezioni europee 2019, come si vota

Come si vota

Quando si vota

Le elezioni europee si terranno in Italia il 26 maggio 2019. Le urne saranno aperte dalle ore 7 alle ore 23 di domenica. I cittadini italiani, come i cittadini di tutti e 28 stati membri, sono chiamati alle urne per eleggere i seggi destinati all?Italia. Al nostro Paese spettano 73 seggi, 76 dopo la Brexit.

Chi pu? votare

Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del proprio Comune che avranno compiuto il 18? anno di et? entro il 26 maggio 2019.

Sono elettori anche i cittadini degli altri Paesi membri dell?Unione europea che, a seguito di formale richiesta, abbiano ottenuto l?iscrizione nell?apposita lista elettorale del comune italiano di residenza.

Le 5 circoscrizioni

Al proprio seggio si riceve una scheda di colore diverso a seconda della propria circoscrizione elettorale:

? grigio, per l?Italia nord-occidentale (Piemonte, Valle d?Aosta, Liguria, Lombardia)

? marrone, per l?Italia nord-orientale (Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna)

? rosso, per l?Italia centrale (Toscana, Umbria, Marche, Lazio)

? arancione, per l?Italia meridionale (Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria)

? rosa, per l?Italia insulare (Sicilia, Sardegna).

Ciascun elettore pu? esprimere il suo voto di lista tracciando una X nel box corrispondente alla lista scelta. Si possono allo stesso tempo esprimere anche da uno a tre voti di preferenza, per i candidati che appartengono alla lista scelta. In caso di pi? preferenze, queste devono essere assegnate a candidati di sesso opposto, pena l?annullamento.

Il voto di preferenza si esprime scrivendo il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati nelle righe tracciate accanto al box della lista.

Quali documenti portare al seggio

Per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risulta iscritto, l’elettore dovr? esibire un documento di riconoscimento valido e la tessera elettorale.

Come si vota dall’estero?

? possibile farlo solo se iscritti all?AIRE. Se ti trovi temporaneamente in un altro Stato membro dell?UE, puoi votare se hai inviato apposita domanda al Consolato prima del 7 marzo. Il voto all?estero per i rappresentanti italiani si esercita presso i seggi appositamente istituiti dagli Uffici consolari, potendo votare per la Circoscrizione in cui si ? iscritti nelle liste elettorali, vale a dire l’ultima residenza in Italia. L?elettore riceve a casa da parte del Ministero dell?Interno italiano il certificato elettorale, con l?indicazione del seggio presso il quale votare, della data e dell?orario delle votazioni.

Quando si vota dall’estero

Gli elettori italiani negli altri Paesi UE votano il 24 e 25 maggio 2019. Se non ricevi al tuo domicilio il certificato elettorale, contatta il tuo Consolato di riferimento a partire dal 21 maggio 2019 per verificare la tua posizione elettorale.

Italiani residenti all’estero che vogliono votare in Italia

Gli italiani residenti in un altro Paese UE che intendano votare in Italia – in alternativa al voto all?estero – possono farlo nel Comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti. Per questo ? necessario comunicare questa intenzione al Sindaco del Comune entro il 25 maggio 2019 e presentare il certificato elettorale ricevuto per votare all?estero.

Il programma di Europa Verde

A questo link troverete il nostro programma: Un’Onda Verde per cambiare l’Europa e l’Italia