La stampa libera protegge le nostre elezioni

libert? di stampa-01

Oggi 3 maggio segna la Giornata Mondiale della Libert? di Stampa sotto il tema ?I media per la democrazia: giornalismo e elezioni in tempi di disinformazione?

La libert? di stampa ? la pi? grande garanzia contro corruzione e abuso e deve essere difesa ad ogni costo. Rendiamo omaggio al brillante e cruciale lavoro dei giornalisti che rivendicano la verit? di fronte ai potenti, spesso a costo di gravissimi rischi per la propria incolumit?. Ricordiamo in particolare modo la giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, il giornalista slovacco J?n Kuciak e la giornalista bulgara Victoria Marinova che sono stati uccisi dopo avere svelato gravi casi di corruzione nei corridoi del potere.

In Italia non ci sono stati morti. Ma da noi il 2018 ha visto ben 83 aggressioni fisiche a danno di giornalisti, il numero pi? alto di tutta l’Unione che ne ha registrate un totale di 445. Un primato che l’Italia detiene anche per le intimidazioni, con 133 casi su 697. Secondo Amnesty International i giornalisti italiani sono spesso minacciati da privati cittadini, che ricorrono sempre pi? spesso alla violenza, e subiscono forti pressioni da esponenti della criminalit? organizzata.

Elezioni e disinformazione

Stiamo entrando nella fase finale della campagna elettorale e abbiamo bisogno urgente di un giornalismo di qualit? capace di tenere alla larga i contenuti falsi impacchettati come se fossero fatti. L’unico modo di preservare l’integrit? del processo democratico ? attraverso una stampa libera che ha il coraggio di addebitare al potere le proprie responsabilit?.

Negli ultimi cinque l’Unione Europea ha compiuto alcuni progressi per proteggere chi denuncia le irregolarit? e ha anche creato un fondo speciale destinato al giornalismo investigativo europeo. Ma molto di pi? deve essere ancora fatto. La prossima Commissione europea dovr? usare il suo potere di regolatore per evitare che la politica influenzi il giornalismo, la propriet? dei media diventi un oligopolio e per proteggere l’integrit? e la sicurezza dei giornalisti in tutta Europa.

 

Monica Frassoni e Reinhard B?tikofer