Grave eliminare salario minimo garantito

salario minimo

In un Paese diviso tra chi legalizza lo sfruttamento e chi lo tollera, il salario minimo garantito è un provvedimento necessario. Riteniamo indecente e vergognoso che nel 2021 possano esserci lavoratori che percepiscono 6 euro lordi l’ora come nel caso di 2 milioni di persone o come con Alitalia su cui il governo ha fatto una proposta di 6,50 euro ora. Ed e’ molto grave che nella Nadef sia stato eliminato.

Riteniamo necessario che il governo approvi il salario minimo garantito o universale che a livello Europeo è già previsto in 21 Stati Membri dell’Ue su 27. E’ necessario in tempi brevi un intervento legislativo condiviso fra le forze politiche, le parti sindacali, i rappresentanti delle imprese e le altri parti sociali interessate che, partendo dai Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro uniformi la normativa attuale prevedendo in particolare l’implementazione della contrattazione collettiva per ottenere di fatto un salario minimo orario in tutti i settori.

Devono essere inoltre messi in campo interventi concreti e pratici a tutela dei giovani, della parità di genere, per evitare falsi contratti part-time, per tutelare il lavoratore contro l’imposizione di rapporti di lavoro subordinati mascherati da partite iva e di contratti di assunzione con livelli più bassi e non coincidenti con le effettive mansioni svolte. Europa Verde mette a disposizione una propria proposta e le proprie competenze tecniche per giungere alla realizzazione di un progetto condiviso.

Eleonora Evi 

Angelo Bonelli